PEPPINO ZARRILLI (detto Pino), Via Monte Grappa, Firenze.

Trattasi di informatore DIGOS, servizi segreti territoriali e governativi, confidente di personaggi vicini alla 'ndrangheta.


 SU DI LUI PENDONO SOSPETTI DI ESSERE UN INFORMATORE DIGOS che protegge personaggi di Forza Italia e Lega Nord (anche corrotti come Roberto Maroni e Roberto Cota) imparentati con esponenti della 'ndrangheta a partire da Adriano Pezzano (il suo ruolo √® quello di informatore politico giudiziario per conto del Ministero degli Interni e di Giustizia). ZARRILLI e POLAK HANNO CONTATTI DIRETTI CON PERSONAGGI POLITICI DEL CALIBRO DI ROBERTO MARONI, MATTEO SALVINI E SILVIO BERLUSCONI.
SIMILI SOSPETTI SI ESTENDONO ANCHE VERSO EVA POLAK, Via Bernini, Montecatini Terme. Pino Zarrilli, nel Luglio 2013, in un forum Google, prese pubblicamente le difese di Adriano Pezzano, noto nipote del 'ndranghetista Pietrogino Pezzano (vicino ai collaboratori di Roberto Maroni, ex consigliere regionale Lombardia di Forza Italia, appalti trucccati ASL Milano e Monza e dirigenze amministrative).

Chiunque venga in contatto con questi personaggi, nel merito di segnalazioni, web, di malagiustizia, presti molta attenzione, diffidi dei medesimi, se necessario presenti esposti e denunce contro di essi.

Tali "gentiluomini" e tale "gentildonna" (EVA POLAK) Informano le vostre controparti ed i politici, eventualmente ad esse correlate, dei vostri giudizi, iniziative, opinioni, pubblicazioni e more giudiziarie in corso.

Informano le controparti di vittime di malagiustizia di pubblicazioni a loro carico e vi possono esporre al rischio di querele preventive e persecutorie.

NE VERRESTE ULTERIORMENTE DIFFAMATI E DANNEGGIATI, COME DI RECENTE AVVENUTO PER ALCUNI CASI DI MALAGIUSTIZIA (PROVINCIA E CITTA' DI VARESE) DOVE TALI PERSONAGGI SI PRESERO "CARICO" DELLA PRESUNTA PROTEZIONE DI CASI NOTI E PUBBLICI (DIFFUSI PERSINO DALLA TRASMISSIONE "LE IENE").


PEPPINO ZARRILLI NON SI E' FATTO  SCRUPOLI (NOVEMBRE 2013 IN UN FORUM DI GOOGLE) A DIFENDERE NIPOTI DI 'NDRANGHETISTI (COME PEZZANO ADRIANO) DIFFAMANDO VITTIME DI MAFIA, SCRIVENDO CHE NON I VERI MAFIOSI SAREBBERO TALI.... MA LE LORO VITTIME CHE LI HANNO DENUNCIATI.

SOGGETTI CHE PUBBLICANO, ANCHE NEI LORO PROFILI FACEBOOK, CHE LA MAFIA DI UN TEMPO ERA MIGLIORE DEI POLITICI ATTUALI NON POSSONO CHE CREARE PROBLEMI E GRANE, ANCHE GRAVI, A CERTE PERSONE DANNEGGIATE DALLE RUBERIE DEL POTERE POLITICO GIUDIZIARIO.

ECCO UN ESEMPIO DELLO SPIONAGGIO POLITICO GIUDIZIARIO DI PINO ZARRILLI ED EVA POLAK.

https://redazionelastampa-diffama.weebly.com/





IN DATA NOVEMBRE 2015, PINO (PEPPINO ZARRILLI), AUTORE DI DIFFAMAZIONI E STALKING QUERULOMANE, SOSPETTO INFORMATORE POLITICO GIUDIZIARIO VERSO LE SEGRETERIE DI FORZA ITALIA, LEGA NORD, FRATELLI D'ITALIA HA SPEDITO, VIA FAX, IN VIOLAZIONE DELLE PIU' ELEMENTARI NORME DI IDENTIFICAZIONE DELLE GENERALITA' ANAGRAFICHE, UNA PSEUDOQUERELA DAI CONTENUTI A DIRE POCO ASSURDI E PROSSIMI AL DELIRIO PSICHIATRICO.

 IN REALTA' PEPPINO ZARRILLI ERA GIA', DA DIVERSI ANNI, OGGETTO DI QUERELE PER DIFFAMAZIONE A DANNO DI VITTIME DI MALGIUSTIZIA E ANCHE MAFIA.

EGLI BENEFICIA (INSIEME AD EVA POLAK E IL NIPOTE DEL BOSS DELLA 'NDRANGHETA PEZZANO PIETROGINO, ADRIANO) DI PROTEZIONI MESSE IN ATTO DAL PM POLITICIZZATO, OLIMPIA BOSSI, TRASFERITA ALLA PROCURA DI VERBANIA DOPO ESSERSI DISTINTA PER DETERMINAZIONE AZIONI IN QUEL DI NOVARA.

ZARRILLI, AUTORE DI MINACCE, DENIGRAZIONI, COMPLOTTI IN SINERGIA CON PERSONE IDENTIFICABILI IN PIETRO PLANEZIO (ETICHETTATO DA MOLTI UTENTI YAHOO DI ESSERE UN AFFILIATO ALLE MASSONERIE) E PEZZANO ADRIANO (NIPOTE DI NOTO 'NDRANGHETISTA,  E MASSONE), GIA' NOTO PER FALSO IDEOLOGICO E PUBBLICAZIONI DIFFAMATORIE A FAVORE DI PERSONAGGI VICINI AL MONDO DEL CRIMINE ORGANIZZATO, NONCHE' PERSECUZIONI POLITICHE, GIUDIZIARIE E DIFFAMATORE A SOGGETTI (VITTIME DI MALAGIUSTIZIA POLITICA) DENUNCIANTI PERSONE LEGATE AD AMBIENTI CRIMINALI, PERSONE DI VITTIME DI MALAGIUSTIZIA MARCHIATA FORZA ITALIA-LEGA NORD E AMBIENTI 'NDRANGHETISTI, (ZARRILLI ERA GIA' NOTO PER ESSERSI RESO PROTAGONISTA DI DIFFAMAZIONE A CARICO DI UNA VITTIMA DI MAFIA).

NEL NOVEMBRE 2013 (DA CUI SEGUIRONO QUERELE POI INSABBIATE)...
LO ZARRILLI SCRISSE CHE NON PEZZANO ADRIANO MA UN SUO QUERELANTE SAREBBE MASSONE E MAFIOSO, ATTUANDO UNA DIFFAMAZIONE A NOME E PER NOME DEL NIPOTE DEL 'NDRANGHETISTA PEZZANO PIETROGINO DI CUI IL NIPOTE SAREBBE L'INFORMATION TECHNOLOGY MANAGER PEZZANO ADRIANO, OPERATIVO IN APPALTI PER CONTO DEL SISTEMA GIUDIZIARIO E MINISTERO DEGLI INTERNI).

PINO (PEPPINO) ZARRILLI, BENEFICIARIO DI CONTATTI CON UN NOTO AVVOCATO NOVARESE, LEGA NORD, EX GOVERNATORE REGIONE PIEMONTE,  HA QUINDI TRASMESSO, NEI PRIMI DI NOVEMBRE 2015, VIA FAX, CON GENERALITA' ANAGRAFICHE INCOMPLETE (PINO NON SAREBBE IL SUO NOME DI BATTESIMO, REGISTRATO A NOME DI PEPPINO) UNA QUERELA DAI CONTENUTI DELIRANTI, ABNORMI, FUORVIANTI, (PROSSIMI A QUELLI DI UN PODESTA' DEL VENTENNIO FASCISTA) CARATTERISTICI DEGLI AMBIENTI GIUDIZIARI A FORTE INFLUENZA E INGERENZA POLITICA FORZA ITALIA E LEGA NORD MARONIANA.

Free Website Created & Hosted by Website.com Website Builder

Create Yours

Create Free Website Now

500+ Website Templates. Free Domain.
Create your website like mine with website.com website builder. Start My Website